La bella stagione sta arrivando e quelle che chiamiamo “pulizie di primavera” possono riguardare non solo la vostra abitazione, ma anche la vostra auto. Senza dovervi recare all’autolavaggio, potrete seguire alcuni semplici consigli e lavare il vostro veicolo da soli. In questo modo, potrete risparmiare tempo e denaro, e salvaguardare la vostra salute e quella delle persone che amate.

Come lavare la vostra auto? Per le pulizie di primavera, partiamo dal lavaggio esterno

Non vogliamo insegnarvi a pulire la vostra automobile. Tuttavia, vi accorgerete che alcuni suggerimenti potranno rivelarsi molto utili e fare davvero la differenza. In poco tempo, avrete un’auto perfettamente pulita e igienizzata.

Partendo dall’esterno, dovreste sapere che la carrozzeria dovrebbe sempre essere lavata con uno specifico detergente con cera, che protegge dalla polvere e dalle intemperie persino le parti in gomma. Per asciugare la carrozzeria, è invece necessario l’uso di un panno in fibra, da passare lungo tutta la superficie.

D’altra parte, ricordate che i vetri necessitano di un lavaggio con uno sgrassatore creato appositamente per questo materiale. Questa fase di pulizia dovrà essere eseguita con attenzione e tranquillità, in modo da non lasciare aloni o da individuarli ed eliminarli prontamente.

Come lavare l’interno dell’auto?

Le parti interne all’abitacolo e al bagagliaio necessitano una particolare attenzione: non vanno semplicemente pulite, ma anche igienizzate per mantenere l’ambiente salubre.

Per prima cosa, vi consigliamo di rimuovere tutti gli oggetti e di buttare tutti quelli inutili. Dovrete poi munirvi di un’aspirapolvere adatto all’uso in auto e rimuovere la polvere presente in ogni angolo. In seguito, con una spazzola apposita, potrete spolverare i sedili e il portabagagli, senza dimenticare le fessure. Un’accurata aspirazione è necessaria soprattutto se in auto salgono anche i vostri animali.

Successivamente, potrete continuare le vostre speciali pulizie di primavera, occupandovi delle superfici dure. Sarà opportuno utilizzare un pulitore universale e anche un igienizzante adatto alla pulizia delle auto. Esistono inoltre alcuni validi prodotti studiati appositamente per la pulizia dei sedili.

Per quanto riguarda gli odori, un consiglio utilissimo consiste nel posizionare nell’abitacolo una ciotola piena di aceto. Lasciandola all’interno dell’auto per una notte, potrà persino rimuovere l’odore di fumo. In alcuni casi, sarà necessario un secondo tentativo. Ad ogni modo, anche l’igienizzante farà del suo meglio, aiutandovi così a eliminare gran parte dei cattivi odori.

Pulizie di primavera in auto: non solo detergenti

Come ben sapete, la bella stagione porta con sé le allergie, dovute in particolare ai pollini e ai tanti altri allergeni presenti nell’aria. Pertanto, per respirare meglio almeno nei momenti in cui guidate o viaggiate, non sottovalutate l’importanza del filtro abitacolo, che andrebbe sostituito almeno una volta all’anno.

A questo proposito, non dimenticate le funzionalità del filtro micronAir® blue. Quest’ultimo è stato creato allo scopo di migliorare la qualità dell’aria presente nell’abitacolo. È inoltre dotato di uno strato biofunzionale, composto da estratti di frutta, che riesce a trattenere i microrganismi nocivi.

In generale, si rivela un ottimo alleato per evitare che allergeni e polveri sottili entrino in auto. Pertanto, è certamente un’opzione da considerare per completare le pulizie di primavera e non solo!